FREQUENZA DEL LAVAGGIO.

Raccomandiamo il lavaggio una volta ogni circa 10 giorni.

INFORMAZIONI SULL'ACQUA.

Può sembrare scontato, ma nel processo di lavaggio una delle componenti fondamentali è l’acqua. 
Nello specifico, la sua composizione minerale. 
Per verificare questo aspetto, provate a versarne un po’ su un cofano ed a controllare, una volta asciugata, se sono presenti tracce marcate di calcare sulla superficie. 
Se questo è il caso, vi consigliamo di munirvi di un sistema ad osmosi, che preverrà queste problematiche.

    LAVAGGIO TRADIZIONALE A DUE SECCHI.

    Il metodo dei due secchi è uno dei sistemi più sicuri per curare la vostra vettura, anche abbinato ad altre metodologie come il lavaggio con lancia schiuma o rinseless.

    1. Effettuare il prelavaggio e, successivamente, preparare due secchi
      Il primo sarà utilizzato per lo shampoo Fra-Ber (S1 Wash&Coat o S2 Foamy), il secondo per il risciacquo del guanto (per la parte alta della vettura) e della spugna (per la parte inferiore).
    2. Preparare la soluzione con acqua e shampoo nelle quantità indicate nel libretto illustrativo, miscelare.
    3. Immergere il guanto/spugna nel secchio con shampoo.
    4. Partendo dalla parte superiore dell’auto ed applicando una pressione leggera, passare il guanto/spugna sul veicolo.
    5. A necessità pulire il guanto/spugna nel secchio per il risciacquo strofinandolo su una griglia per rimuovere quante più impurità possibile.
    6. Ripetere i punti da 3, 4 e 5 finché l’intero veicolo non sarà stato lavato.
    7. Risciacquare attentamente il veicolo dall’alto al basso, possibilmente con idropulitrice ad almeno 160 Bar.
    8. Procedere alle operazioni successive.

    Consigli:

    • Risciacquare spesso il guanto/spugna rimuovendo quanto più sporco possibile.
    • Fare attenzione a non pescare con la spugna il fondo del secchio per evitare di raccogliere i residui di che potrebbero danneggiare la superficie. Per questo motivo consigliamo l’uso di secchi con griglia sul fondo.
    • Seguire sempre le indicazioni d’uso presenti nel libretto illustrativo. 

    TECNICA DEL VELO D’ACQUA.

    La tecnica del velo d’acqua, chiamata anche tecnica del “panno ad acqua”, si basa sul principio di creare un effetto cascata che trascini con se l’acqua presente sulla superficie. 
    Se effettuata correttamente, soprattutto se su veicoli trattati con sigillante o cera, rimarranno soltanto poche tracce, facilmente rimuovibili con un panno.
     

    COME EFFETTUARE LA TECNICA DEL VELO D'ACQUA.

    Nota bene: la tecnica può essere applicata su una vettura trattata ed accuratamente lavata. 
    Rende al meglio su vetture protette con cera e/o sigillante.

    1. Munirsi di una canna dell’acqua o anniffiatoio senza nebulizzatore.
    2. Risciacquare a partire dalla parte superiore del veicolo fare scorrere, da sinistra a destra, l’acqua fino a che essa comincia a scendere dai bordi. Partendo dalla parte superiore del veicolo, risciaquare da sinistra a destra.
    3. Abbassare rapidamente il tubo o l’innaffiatoio fino a “prendere” l’acqua in caduta dalla parte superiore del veicolo, muovendo questa volta da destra a sinistra.
    4. Abbassare ancora il tubo e continuare nella direzione opposta, muovendo da sinistra a destra.
    5. Continuare questa tecnica fino che non si avrà raggiunto la parte inferiore del veicolo.
    6. Terminare di asciugare il veicolo.